AAS –  Astronomical Association of Susa, Italy: since 1973 continously performes astronomical research,
publishes Susa Valley (Turin area) local ephemerides and organizes star parties and public conferences.
Banner
Home
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.
 
E-mail
Domenica 19 Maggio 2019 13:44

NOVA n.1533

MERCURIO IN CONGIUNZIONE COL SOLE
(E CON LE PLEIADI)

Il 21 maggio 2019, alle ore 13 UTC, Mercurio sarà in congiunzione superiore col Sole, ma visibile sulle immagini del coronografo del Solar and Heliospheric Observatory (SOHO), non lontano dall’ammasso delle Pleiadi, ben visibile in alto a sinistra nelle immagini...

Leggi tutto

 
E-mail
Domenica 19 Maggio 2019 13:42

NOVA n.1532

“ULTIMA THULE”: PUBBLICATI I PRIMI RISULTATI
La rivista Science ha pubblicato il primo profilo del mondo più lontano mai esplorato, 2014 MU69, l’oggetto della Fascia di Kuiper, sorvolato il 1° gennaio di quest’anno dalla navicella New Horizons e noto come “Ultima Thule”....

Leggi tutto

 
E-mail
Domenica 19 Maggio 2019 13:38

NOVA n.1531

IL LUNAR RECONNAISSANCE ORBITER OSSERVA IL SITO DI IMPATTO DI BERESHEET

Undici giorni dopo il tentativo di allunaggio della sonda spaziale israeliana Beresheet (v. Nova n. 1485 del 26 febbraio 2019 e n. 1512 del 12 aprile 2019) la fotocamera LROC del Lunar Reconnaissance Orbiter (LRO) della NASA ha ripreso, il 22 aprile 2019, il sito di impatto nel Mare della Serenità....

Leggi tutto

 
E-mail
Giovedì 16 Maggio 2019 10:24

NOVA n.1530

A 50 ANNI DALLE MISSIONI VENERA 5 E 6
Cinquant’anni fa, il 16 maggio 1969 alle 06:01 UTC, entrava nell’atmosfera di Venere una capsula di 405 kg rilasciata dalla sonda spaziale sovietica Venera 5 (Венера-5). Era stata lanciata, utilizzando un razzo Molniya-M, dal cosmodromo di Baikonur il 5 gennaio 1969 alle 06:28:08 UTC....

Leggi tutto

 
E-mail
Giovedì 16 Maggio 2019 10:22

NOVA n.1529

TERREMOTI LUNARI
Dal confronto dei dati sismici delle missioni Apollo e delle immagini del Lunar Reconnaissance Orbiter della NASA, sembrerebbe che la Luna sia ancora tettonicamente attiva. Alcuni dei sismi registrati potrebbero infatti essere derivati da una vera e propria attività tettonica lungo le faglie chiaramente visibili nelle immagini del satellite.
Da MEDIA INAF del 13 maggio 2019 riprendiamo, con autorizzazione, un articolo di Maura Sandri....

Leggi tutto

 
E-mail
Lunedì 13 Maggio 2019 23:22

NOVA n.1527

PHOBOS OSSERVATO DA MARS ODYSSEY

Per la prima volta, l’orbiter Mars Odyssey (NASA) ha ripreso la luna marziana Phobos durante la fase di luna piena. Ogni colore in questa nuova immagine rappresenta un intervallo di temperatura rilevato dalla telecamera a infrarossi di Mars Odyssey, che ha studiato la luna di Marte dal settembre 2017....

Leggi tutto

 
E-mail
Lunedì 13 Maggio 2019 23:15

NOVA n.1525

LA “CAVIA SPAZIALE” DIDYMOON OSSERVATA DA VLT
Da MEDIA INAF dell’8 maggio 2019 riprendiamo, con autorizzazione, un articolo di Marco Malaspina sulla missione DART della NASA, la prima progettata per deviare un asteroide, il minuscolo Didymos B....

Leggi tutto

Ultimo aggiornamento Lunedì 13 Maggio 2019 23:27
 
E-mail
Giovedì 16 Maggio 2019 10:17

NOVA n.1528

EVENT HORIZON IMAGER
Si chiama Event Horizon Imager ed è la nuova frontiera dell’osservazione dei buchi neri: una rete di radiotelescopi in orbita attorno alla Terra che permetterà di raggiungere risoluzioni angolari cinque volte superiori a quelle ottenute dall’Event Horizon Telescope.

Da MEDIA INAF del 13 maggio 2019, con autorizzazione, riprendiamo un articolo di Maura Sandri.

Leggi tutto

 
E-mail
Lunedì 13 Maggio 2019 23:20

NOVA n.1526

APPROFONDIMENTO SULL’IMMAGINE DEL BUCO NERO
A un mese dall’annuncio dell’osservazione radio dell’orizzonte degli eventi da parte del team dell'Event Horizon Telescope (EHT) [v. Nova n. 1511 dell’11 aprile 2019] riprendiamo, con autorizzazione, da MEDIA INAF del 10 maggio 2019 un approfondimento di Corrado Ruscica con le interviste a Heino Falcke e Ciriaco Goddi, rispettivamente presidente e segretario del Consiglio scientifico dell’EHT....

Leggi tutto

 
E-mail
Martedì 07 Maggio 2019 19:05

NOVA n.1524

LOCALIZZARE GAIA
PER UNA MIGLIORE MAPPA DELLA VIA LATTEA

Dal sito dell’ESO (European Southern Observatory) riprendiamo il Comunicato stampa del 2 maggio 2019.

GAIA (Global Astrometric Interferometer for Astrophysics), gestita dall'Agenzia Spaziale Europea (ESA), esamina il cielo dall'orbita terrestre per creare la più grande e precisa mappa tridimensionale della nostra galassia....

Leggi tutto

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 8 di 30
 

Posizione I.S.S.

Calendario Eventi

<<  Giugno 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
10111213141516
17181920212223
24252627282930