AAS –  Astronomical Association of Susa, Italy: since 1973 continously performes astronomical research,
publishes Susa Valley (Turin area) local ephemerides and organizes star parties and public conferences.
Banner
Home
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.
 
E-mail
Lunedì 03 Giugno 2019 09:51

NOVA n.1543

GIOVE IN OPPOSIZIONE
Il 10 giugno 2019, alle ore 17 CEST (15 UTC), Giove è in opposizione al Sole e quindi nelle migliori condizioni di osservabilità, con magnitudine –2.6 e un diametro equatoriale di 46”. È a 4.28 UA (1 UA, Unità Astronomica, corrisponde a circa 150 milioni di chilometri) dalla Terra e la sua luce impiega 35.6 m a raggiungerci....

Leggi tutto

 
E-mail
Domenica 02 Giugno 2019 20:33

NOVA n.1542

MISSIONE EXOMARS 2020: A TORINO
IL ROVER OPERATION CONTROL CENTER

Il 30 maggio 2019, a Torino, Thales Alenia Space, ALTEC (Aerospace Logistics Technology Engineering Company) insieme all’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e all’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) hanno inaugurato il Rover Operation Control Center (ROCC) della missione ExoMars 2020....

Leggi tutto

 
E-mail
Domenica 02 Giugno 2019 20:27

NOVA n.1541

STARLINK
SpaceX ha immesso in orbita i primi 60 satelliti di Starlink, una piccola parte dei 12mila programmati per la copertura internet a banda larga su scala planetaria, prevista per il 2027. Ma se da una parte questo sembra essere un beneficio per l’umanità, gli scienziati che studiano il cielo con i radiotelescopi hanno motivo di preoccuparsi.

Da MEDIA INAF del 31 maggio 2019 riprendiamo, con autorizzazione, un articolo di Maura Sandri.

Leggi tutto

 
E-mail
Mercoledì 29 Maggio 2019 13:22

NOVA n.1539

A CENTO ANNI DALL’ECLISSE TOTALE DI SOLE
DEL 29 MAGGIO 1919

I risultati ottenuti dalle spedizioni britanniche per osservare l'eclissi totale di Sole il 29 maggio 1919 hanno verificato che la luce è soggetta a gravitazione come suggerito da Einstein. Il Dr. A.C. Crommelin, uno degli osservatori britannici, scrisse: "l'eclisse era particolarmente favorevole per la ricerca prefissata: ci sono non meno di dodici stelle abbastanza luminose vicine al bordo del Sole....

Leggi tutto

 
E-mail
Martedì 23 Aprile 2019 17:40

Circolare n.208 APRILE 2019

IN QUESTO NUMERO: A CHE SERVE ANDARE SULLA LUNA? - BIG SCIENCE - “MATERIA OSCURA” E BUCHI NERI - IL CATALOGO FOTOMETRICO GAIA DR2 - PROFONDO CIELO: NGC 2359 “ELMO DI THOR” E IC 2177 “GABBIANO” - LUNA PIENA AL PERIGEO - MATERA, CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019 - NUOVO UPGRADE PER IL BROGLIO SPACE CENTER - HECTOR-SAVINIEN CYRANO DE BERGERAC - CONSULTAZIONE DELL’ESA PER “VOYAGE 2050” - ATTIVITÀ DELL’ASSOCIAZIONE

Leggi tutto                                                                                                 Download

Ultimo aggiornamento Martedì 23 Aprile 2019 18:11
 
E-mail
Sabato 25 Maggio 2019 22:11

Nova n.1537

A 50 ANNI DALL’APOLLO 10
Cinquant’anni fa, dal 18 al 26 maggio 1969, si svolgeva la missione di Apollo 10: comprendeva tutti gli aspetti di un vero e proprio sbarco lunare con equipaggio, tranne l'allunaggio. L’equipaggio era composto da Thomas P. Stafford, comandante, John W. Young, pilota del modulo di commando, e Eugene A. Cernan, pilota del modulo lunare...

Leggi tutto

 
E-mail
Lunedì 20 Maggio 2019 18:01

NOVA n.1535

ASTEROIDE 66391 (1999 KW4)
L'asteroide 1999 KW4 – scoperto il 20 maggio 1999 da LINEAR, uno dei primi sistemi robotici che riprendeva parte del cielo stellato più volte ogni notte utile – è un NEO di classe Aten e numerato (66391) dal Minor Planet Center1. Si stima che abbia un diametro di 1,78 km....

Leggi tutto

 
E-mail
Mercoledì 29 Maggio 2019 13:15

NOVA n.1538

FORMAZIONE DELLA LUNA E ACQUA TERRESTRE
La Terra è un pianeta abitabile grazie al nostro satellite naturale e alla collisione che ne è all’origine, dice uno studio pubblicato su Nature Astronomy. L’impattatore proveniva dal Sistema solare esterno, la sorgente dell’ingrediente fondamentale della vita terrestre: l’acqua. Il materiale carbonaceo espulso durante l’impatto sarebbe ricaduto sul nostro pianeta, fornendo l’acqua necessaria alla vita.

Da MEDIA INAF del 23 maggio 2019 riprendiamo, con autorizzazione, un articolo di Eleonora Ferroni

Leggi tutto.

 
E-mail
Sabato 25 Maggio 2019 22:05

NOVA n.1536

VISIBILITÀ ISS: AGGIORNAMENTO
Ieri, venerdì 24 maggio, è stata eseguita una variazione orbitale sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS), detta "reboost", con la navicella Progress 71; la procedura prevedeva la manovra di ISS per far coincidere il suo vettore velocità con il propulsore usato per tale variazione di traiettoria....

Leggi tutto

 
E-mail
Lunedì 20 Maggio 2019 17:58

NOVA n.1534

VISIBILITÀ SERALE E NOTTURNA DELLA STAZIONE SPAZIALE INTERNAZIONALE IN CONDIZIONE “HIGH BETA”
Per alcuni giorni la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), attualmente in un’orbita di 408 x 410 km (quasi circolare), percorsa in 92 minuti e inclinata di 51.6° sull’equatore terrestre, vedrà il Sole per tutto il tempo.
Tecnicamente la condizione è denominata “high beta”, dove per un satellite in orbita bassa terrestre “beta” sta ad intendere l’angolo tra il piano dell’orbita e il vettore che punta verso il Sole....

Leggi tutto

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 7 di 30
 

Posizione I.S.S.

Calendario Eventi

<<  Marzo 2019  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
25262728293031